I Maestri dei Maestri: alle origini dell’arte dei grandi artisti

Questo corso verrà rilasciato in una data futura.

Prezzo: 69,00 

Richiedi informazioni

Dettagli del corso

Formatore / formatriceMaurizio Faggi
Durata5 lezioni in diretta di 60 minuti
OrarioOgni mercoledì alle 18:45 (ITA) dal 5 maggio
Disponibile su domandaParte di un gruppo? Contattaci; questo corso è disponibile in ogni momento su richiesta.
RegistrazioniSe perderai una diretta, non ti preoccupare! Puoi recuperare guardando le registrazioni quando preferisci.
Parte di un gruppo?Scopri i nostri sconti per gruppi
CertificatoAttestato di partecipazione Europass

Importante: Questo corso è destinato a stranieri con un livello di Italiano pari o superiore al B1

Descrizione del corso

Tutti conosciamo i grandi nomi dell’arte, ma ci siamo mai domandati chi erano i loro maestri? Spesso erano artisti famosissimi nel loro tempo ma sono stati messi in ombra dai loro allievi: Giotto, Leonardo, Botticelli, Raffaello, Michelangelo senza i loro Maestri non sarebbero diventati quello che sono diventati. Un Corso di 5 lezioni per parlare di questi grandi Artisti e scoprire i loro grandi Maestri: Cimabue, Verrocchio, Filippo Lippi, Perugino, Ghirlandaio. Un omaggio a dei grandi Artisti che hanno formato, educato, istruito altri grandi Artisti.

Struttura del corso

Argomento 1: 1200/1300  Cimabue e Giotto: la pittura entra nell’era moderna

Cimabue comincia una rivoluzione naturalistica contro le regole arcaiche della pittura medioevale e come dice Dante: “..ora Giotto ha il grido..”, ovvero Giotto porta a compimento la rivoluzione iniziata dal suo rivoluzionario Maestro.

Argomento 2: 1400  Verrocchio e Leonardo da Vinci: Ragione e bellezza per glorificare l’uomo

Verrocchio apre Leonardo alla conoscenza di un arte in equilibrio tra la mente e il sentimento per esaltare la rappresentazione dell’uomo perfetto che poi Leonardo farà diventare un modello universale.

Argomento 3: 1400  Filippo Lippi e Botticelli: La bellezza come mezzo per arrivare all’anima

L’arte non più come rappresentazione della realtà ma come esaltazione del sentimenti profondi dell’uomo attraverso la bellezza. Filippo Lippi e Botticelli entrano nell’animo umano attraverso la loro arte raffinatissima.

Argomento 4: 1400. Ghirlandaio, Bertoldo e Michelangelo: La tecnica per realizzare il sublime

I grandi artisti Ghirlandaio e Bertoldo insegnano a Michelangelo quelle tecniche che gli permetteranno di esprimere tutta quella meraviglia creativa che porterà Michelangelo alle vette del sublime in scultura e pittura.

Argomento 5: 1400/1500  Perugino e Raffaello: La perfezione educa alla bellezza

Perugino pittore dalla tecnica infallibile e alla ricerca di una perfezione formale educa Raffaello a quella ricerca di perfezione estetica che lo renderà il pittore più completo del Rinascimento maturo.